Sono le di
SPI-CGIL Salerno Via F. Manzo, 64 -84100 SALERNO 089.2857214 089.225702 webmaster@spicgilsalerno.it

Lo Spi in campo con "Libera" per far cancellare i vitalizi ai politici corrotti. In corso petizione online per un milione di firme               

L’Associazione “Libera”e lo Spi-Cgil di Salerno chiedono la sospensione di qualsiasi vitalizio ai politici condannati per mafia e corruzione.
Deputati e Senatori sono chiamati a dare l’esempio, stabilendo la cessazione immediata di qualsiasi erogazione di denaro pubblico nei confronti di chi si è reso responsabile di questa vera e propria violazione dell’art. 54 della Costituzione Italiana, secondo il quale il mandato istituzionale va assolto “con disciplina e onore”.
Basta una semplice modifica dei Regolamenti del Senato e della Camera per cancellare questa vergogna: il pagamento di vitalizi a senatori e deputati condannati in via definitiva per gravi reati come mafia, corruzione, truffe con fondi pubblici e frodi fiscali.
Per raggiungere questo obiettivo, Libera e lo Spi di Salerno chiedono una firma online sul sito: http://www.change.org/p/stop-al-vitalizio-agli-ex-parlamentari-condannati-per-mafia-e-corruzione
Dobbiamo arrivare a un milione di firme entro Natale. Abbiamo sinora firmato in 260mila contro il vitalizio ai condannati per mafia. Se entro dicembre ognuno di noi portasse anche la firma di tre amici supereremmo di gran lunga l’obiettivo preposto nelle adesioni.
Si vuole arrivare a questa cifra simbolica, di un milione di firme, per mandare un messaggio molto chiaro al Parlamento Italiano.
Sarà il nostro regalo di Natale: la voce di un milione di cittadini per inchiodare i parlamentari alla decisione di cancellare la vergogna dei vitalizi ai politici condannati per gravi reati.


13 novembre 2014   Ufficio Stampa Spi-Cgil Salerno          

(Stampa Pagina)

Copyright © 2005 SPI-CGIL SALERNO Via F. Manzo, 64,- 84100 SALERNO Sito Realizzato da Centro Sviluppo Web -CGIL Bellizzi (SA) Tel. 0828.51291